Come Asciugare La Moquette Dopo La Pulizia 4 Semplici Modi

Asciugare Il Tappeto: Quanto Tempo Ci Vuole?

Se hai assunto un battitappeto professionale o hai affrontato la sfida da solo con un battitappeto, in seguito sarà leggermente bagnato.

Dopo un lavaggio specializzato, puoi aspettarti che il tuo tappeto si senta bagnato o umido per almeno sei-dieci ore. Ma alcuni tappeti possono percepire umidità fino a 24 ore, a seconda del periodo dell’anno e dell’umidità.

Se la tua casa è stata allagata o c’è stata una perdita significativa, ci vorrà più tempo per lavarla. Nonostante si utilizzino tutti i metodi per asciugare il tappeto, potrebbero essere necessarie fino a 3 volte. Tuttavia, dovresti chiamare l’aiuto di un esperto se il tappeto è ancora umido.

Perché Dovresti Asciugare La Moquette?

È essenziale asciugare correttamente il tappeto dopo la pulizia, un’inondazione o un flusso. In caso contrario, il poco spazio tra l’imbottitura del tappeto e il pavimento crea una zona umida e scura dove possono formarsi muffe e funghi.

La muffa è un’infezione fungina che può rovinare rapidamente la superficie su cui cresce. È spesso alla vista, ma dannoso.

La trama di un tappeto agisce in modo simile a una spugna, assorbendo l’eventuale umidità presente. Quando la muffa inizia a crescere, crea rapidamente una scarsa qualità dell’aria interna, che può causare problemi respiratori come l’asma. Nei casi peggiori, la muffa può portare a infezioni e malattie acute.

Eliminare la muffa può essere complicato. Per cominciare, deve essere ucciso alla fonte poiché le spore possono propagarsi e creare nuove muffe. Nel caso in cui disponi di una somma significativa, potresti richiedere l’assistenza di un esperto.

Tuttavia, se il problema non è così grande, devi essere in grado di rimuoverlo utilizzando l’attrezzatura ideale. È qui che entrano in gioco i prodotti antimuffa.

Quanto Tempo Prima Che Cresca La Muffa Nel Tappeto Bagnato?

Muffe e muffe inizieranno a crescere in un tappeto entro 24 e 48 ore dall’essere sottoposto all’acqua. Continueranno a crescere rapidamente se non vengono presi provvedimenti per eliminare la muffa e l’acqua.

Di seguito sono elencati un paio di segni che il tuo tappeto potrebbe essere infestato dalla muffa:

  • Odore: odore di muffa o acido proveniente dal tuo tappeto.
  • Ombra: scolorimento sul tappeto o sull’imbottitura.
  • Difficoltà respiratorie: i membri della famiglia manifestano sintomi allergici – un individuo che ha l’asma potrebbe essere più colpito.

Leggi questi diversi metodi prima di decidere se gestire la procedura da solo o assumere un esperto.

Il modo in cui lavi il tappeto dopo la pulizia è determinato da come è stato pulito. I tappeti possono essere lavati a secco, puliti a vapore o con detergenti specializzati.

Ecco alcune cose che puoi fare per aiutare il tappeto ad asciugare:

1. Crea Flusso D’aria

Il modo migliore per far asciugare il tappeto è semplicemente creare un buon flusso d’aria all’interno della stanza. Se il tuo tappeto si trova in una stanza con finestre, aprile e lascia che l’aria fresca faccia tutto il lavoro. Inoltre, questo è un ottimo modo per evitare gli odori di muffa e umidità che molti tappeti sviluppano in una stanza chiusa.

Se hai due finestre una di fronte all’altra, aprine una completamente e l’altra solo un po’. Questo creerà un forte vento laterale che aiuterà il tuo tappeto ad asciugarsi più velocemente.

Tuttavia, per quanto questo metodo sia buono, dipende molto dal tempo. I giorni piovosi e nuvolosi non faranno molto bene quando si tratta di asciugare il tappeto. Questo tempo potrebbe creare piuttosto un ambiente più umido. Quindi, con questo tempo, tieni le finestre chiuse e prova gli altri metodi elencati di seguito.

2. Usa Un Ventilatore

I ventilatori a soffitto possono essere utili quando si tratta di asciugare un tappeto. Se il tuo tappeto si trova proprio sotto un buff, può svolgere il lavoro in modo molto efficace.

L’utilizzo di un ventilatore è un’ottima scelta quando il tempo esterno non è adatto per l’asciugatura del tappeto. L’appassionato creerà un imbuto concentrato di atmosfera che può asciugare rapidamente il tappeto. È anche un ottimo metodo per prevenire gli odori di muffa poiché fa circolare bene l’aria.

Se non hai un ventilatore a soffitto, puoi usare un tavolo o un amante della scrivania. Tuttavia, questi non saranno sufficienti come uno situato direttamente sopra. Tuttavia, posizionare due ventole più piccole su ciascun lato del tappeto potrebbe fornire una circolazione sufficiente.

3. Usa L’aria Condizionata

L’utilizzo di un dispositivo di condizionamento dell’aria per lavare il tappeto deve essere l’ultima risorsa. È molto meno potente come ventilatore perché non farà circolare l’aria tanto. Pertanto, potrebbe non fornire un ambiente fresco. Tuttavia, durante i giorni di pioggia quando il clima esterno è un po’ più umido, l’unità AC potrebbe rivelarsi utile se un ventilatore non è un’opzione.

Tieni a mente

L’aria fredda dall’aria risponderà con il tessuto umido di questo tappeto. Questo renderà difficile sapere se il tuo tappeto è asciutto o semplicemente freddo.

I tappeti asciugano meglio se esposti ad un’atmosfera calda e secca, come in un soleggiato pomeriggio estivo. Quando si usa aria fredda come l’aria condizionata, ci vorrà più tempo per asciugarsi completamente.

Quando il tappeto inizia a sentirsi asciutto, chiudi l’unità AC. Lascia che il tappeto torni a temperatura ambiente, quindi controllalo vicino all’imbottitura.

4. Asciugatura

Se hai fatto pulire il tuo tappeto da professionisti, potresti ricevere un phon. In genere usano un ventilatore o un ventilatore per asciugare alcune zone del tappeto.

Tuttavia, questo metodo è di solito piuttosto veloce – potrebbe non essere così completo come gli altri approcci sopra. Tuttavia, è un modo eccellente per avviare rapidamente il processo di asciugatura.

Come Asciugare La Moquette Dopo Un’alluvione

Se la tua casa è stata vittima di un’alluvione, piccola o grande che sia, il tuo tappeto è molto probabilmente fradicio. Inizialmente, è fondamentale capire se vale la pena salvare il tappeto o meno.

Se hai un sistema fognario in casa, l’alluvione potrebbe averlo fatto galleggiare. Con la quantità di contaminanti all’interno di un sistema fognario, potrebbe infettare il tuo tappeto. Ciò richiederà una pulizia approfondita che potrebbe essere più costosa rispetto alla sostituzione del tappeto.

Nel caso in cui l’allagamento non abbia colpito il tuo sistema fognario e il tuo tappeto sia ancora recuperabile, possiamo aiutarti! Ecco un paio di azioni efficaci per lavare il tappeto dopo un’alluvione:

1. Utilizzare Un Negozio Vac

Gli aspiratori per negozi sono più spesso utilizzati nei cantieri edili e nei negozi di falegnameria. Hanno una forte aspirazione e possono rimuovere oggetti più significativi rispetto ai normali aspirapolvere. Se non ne hai uno in casa, è possibile noleggiarne uno dal negozio di ferramenta del quartiere.

Alcuni di questi aspiratori rimuovono anche l’acqua; questi sono spesso chiamati aspirapolvere umido/secco. Hanno un motore potente e un filtro speciale in grado di gestire l’acqua. Puoi usare qualsiasi aspiratore da negozio, ma assicurati che il filtro sia sicuro per l’acqua o fatto di spugna. I filtri di carta si disintegrano se esposti all’acqua.

Questi aspirapolvere di solito arrivano con molti accessori diversi per adattarsi alle dimensioni e all’area che stai pulendo. Ti consigliamo di iniziare con l’allegato più significativo. Quindi lavora fino al più piccolo per vedere quale è il più efficiente.

Dopo l’asciugatura, spingere l’accessorio sul tappeto. Ciò offrirà una fantastica aspirazione sull’imbottitura dove viene trattenuta quasi tutta l’acqua.

2.

Asciugamano asciutto

Dopo aver estratto quanta più acqua possibile usando l’aspirapolvere, metti alcuni asciugamani asciutti sul tappeto. Gli asciugamani assorbiranno parte dell’acqua in eccesso rimasta.

Camminare o saltare sull’asciugamano può aiutare a spremere l’acqua in eccesso. Sostituisci gli asciugamani quando iniziano a sentirsi bagnati. Ripeti il processo finché gli asciugamani non rimangono asciutti, anche quando ci cammini sopra.

3. Aria E Calore

Simile al processo di post-pulizia, è possibile utilizzare un ventilatore o un riscaldatore per asciugare il tappeto. L’aria calda trattiene più umidità rispetto a quella fredda ed è quindi più efficace per aspirare l’acqua dal tappeto.

Usa un deumidificatore per mantenere la stanza asciutta. Posizionalo in modo che la ventola soffi l’aria secca sul tappeto.

Attenzione

Nel caso in cui si scelga di utilizzare un termocamino, fare attenzione a non innescare un incendio. Controllalo sempre per assicurarti che non stia surriscaldando il tappeto e posizionalo a una distanza particolare.

4. Esporre l’imbottitura

Con un tappeto più grande, esponi l’imbottitura in modo che possa asciugarsi. Una volta che hai spremuto quanta più acqua puoi, rimuovi il tappeto.

Inizia in un angolo in cui è più semplice da tirare. Afferra le fibre solo sul tappeto: puoi anche usare le pinze per ottenere una presa fantastica. Fai attenzione e evita di strappare, potresti estrarre accidentalmente le fibre.

Quando tiri indietro le fibre, sentirai uno strappo o un crepitio. Ma non preoccuparti; è proprio la striscia di virata che tiene il tappeto e non lo stai inducendo a nessun danno.

5. Asciugare il pad utilizzando Shop Vac e asciugamani

Una volta esposta l’imbottitura, è il momento di iniziare ad asciugare. Puoi anche usare lo shop vac qui per aspirare quanta più acqua possibile. Ricorda di esporre ciascuno degli elettrodi interessati per trovare un’asciugatura completa.

Quando hai eliminato la maggior parte dell’acqua, copri l’area con asciugamani asciutti per estrarre ulteriormente l’ultima acqua rimasta.

6. Utilizza Il Flusso D’aria E Il Calore

Come abbiamo spiegato nei primissimi passaggi, usa un ventilatore, un riscaldatore e un deumidificatore per asciugare l’imbottitura. Posiziona il deumidificatore e la ventola insieme in modo che l’atmosfera secca ruoti attorno al pad.

Se hai un ventilatore a soffitto, posizionalo al massimo per ottenere una buona circolazione dell’aria nella stanza.

7. La Pazienza è La Chiave

Potrebbe sorprenderti vedere quanta acqua può contenere un tappeto e un pad. Lascia che gli amanti funzionino insieme al deumidificatore e al riscaldatore. Quando il tempo è bello, apri le finestre e lascia che l’aria fresca ti aiuti.

Potresti iniziare a sentire che il tappeto e il tappetino sono sterili. Tuttavia, resisti alla tentazione di spegnere l’asciugatrice. Un tappeto e un tappetino di grandi dimensioni avranno bisogno di tre o più giorni per asciugarsi completamente.

Cercare aiuto

Se il tappeto e il tappetino sono ancora bagnati dopo due giorni, è meglio cercare assistenza professionale. Il tappeto inizierà a puzzare, il che potrebbe essere un’indicazione che la muffa sta crescendo.

8. Rimetti A Posto Il Tappeto

Una volta che il tappeto e il tappetino sono asciutti, è il momento di rimetterli in posizione. Questo può essere complicato, soprattutto perché i tappeti hanno la tendenza a restringersi quando si asciugano.

Nel caso in cui la distanza tra il tappeto e il muro sia minima, potresti avere la capacità di allungarti. Ma se la gittata è significativa, avrai bisogno di un kicker da tappeto.

I ginocchiera a tappeto sono relativamente semplici da usare. Attacchi i denti al tappeto e colpisci la parte imbottita con il ginocchio. Questo estenderà gradualmente il tappeto e lo metterà in posizione.

Se non sei sicuro di farlo, non esitare a telefonare per assistenza.

Come Asciugare La Moquette In Inverno?

Asciugare il tappeto durante i freddi mesi invernali può sembrare più difficile. Ma puoi usare molti degli stessi metodi menzionati in precedenza.

Ti consigliamo vivamente di installare un ventilatore e un deumidificatore, ed eventualmente un riscaldatore. Questo trio dovrebbe svolgere il lavoro in modo efficiente per asciugare il tappeto quando fa freddo.

Come Asciugare La Moquette Con Il Bicarbonato Di Sodio?

Come Asciugare La Moquette Con Il Bicarbonato Di Sodio

Se i metodi non hanno funzionato o assomigliano troppo a un duro lavoro, abbiamo un’altra soluzione. Il bicarbonato di sodio può essere utilizzato per molte cose, come pulire e cuocere al forno. Ma ti sei accorto che è efficace nell’assorbire i liquidi?

1. Rimuovere L’acqua In Eccesso

Prima di estrarre il bicarbonato di sodio, cerca di estrarre quanta più acqua possibile. Puoi ottenere questo risultato usando un aspirabriciole e degli asciugamani asciutti, come abbiamo spiegato sopra. Metti l’aspirapolvere in profondità nelle fibre per estrarre anche l’acqua dal pad.

2. Cospargere Di Bicarbonato Di Sodio

Una volta che hai ottenuto un risultato fantastico usando il negozio vac, metti le mani su un po’ di bicarbonato di sodio. Cospargine una grande quantità sulla zona bagnata del tappeto. Probabilmente avrai bisogno di più di 1 contenitore, quindi assicurati di essere preparato e acquistane abbastanza in anticipo.

Lascia che il bicarbonato di sodio si sieda sul tappeto per diverse ore: potrebbero essere necessarie 24 ore. Il bicarbonato di sodio assorbirà un po’ di umidità e odore sul tappeto.

3. Vuoto

Prendi il vecchio e fidato aspirapolvere e poi passalo su tutta l’area. Se stai lavorando con un aspirapolvere con sacchetto, rimuovi il sacchetto perché il bicarbonato di sodio può liquefarsi.

4. Avvia Un Fan

Potrebbe esserci ancora poca umidità sul tappeto. Ti consigliamo di eseguire un ventilatore per ottenere il pezzo finale completamente tenero.

Quando Chiamare Per Un Aiuto Qualificato

Se l’intero tappeto è completamente fradicio dopo un’alluvione, potrebbe essere meglio chiamare uno specialista. Anche i tappeti massicci che coprono intere stanze possono essere molto difficili da asciugare per il proprietario di una casa.

Inoltre, i tappeti di grandi dimensioni devono essere asciugati rapidamente. In caso contrario, l’umidità si diffonderà immediatamente su tappeti, pavimenti e persino sulle pareti. Le pareti con isolamento possono essere danneggiate dall’acqua e infettate dalla muffa a causa di un tappeto bagnato.

Se ritieni che l’occupazione potrebbe essere troppo difficile da gestire per te, non esitare: chiedi aiuto. È più economico e semplice far asciugare il tappeto correttamente e velocemente la prima volta. Altrimenti, dovrai sostituire la moquette e forse anche i muri a secco.

Resta Asciutto

Il modo in cui lavare il tappeto dipende da come si è bagnato in primo luogo. Un tappeto pulito non richiederà la stessa asciugatura di uno sovraccaricato. Il problema chiave è far asciugare l’intero tappeto, ad esempio il tampone.

Il tappetino è come una spugna; assorbe praticamente qualsiasi liquido. Pertanto, è probabile che sviluppi muffe. Se c’è della muffa che cresce sul tuo tappeto, potrebbe mettere a rischio la tua salute e quella della tua famiglia. La muffa causerà la distruzione della qualità dell’aria nella tua casa e potrebbe causare asma e allergie.